Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Liceo Ginnasio Statale V.Monti - Cesena - (FC)
LICEO STATALE
"VINCENZO MONTI"
Piazza G.Sanguinetti, 50 - 47521 - Cesena (FC) - Tel. 0547 21039
PEC: fopc030008@pec.istruzione.it - E-mail: info@liceomonticesena.gov.it
Liceo Ginnasio Statale V.Monti - Cesena - (FC)
LICEO STATALE
"VINCENZO MONTI"
Obiettivi di accessibilitÓ

In questa sezione, ai sensi dell'art. 24-quater (Servizi in rete e basi di dati delle pubbliche amministrazioni) del DL 24 giugno 2014 - n. 90, si pubblicano le basi di dati utilizzate da questo Liceo:

La trasparenza è l'accessibilità totale delle informazioni che riguardano  ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione  (articolo 11, comma 1 del D.Lg 150/2009). La diffusione della cultura della legalità e dell'integrità, azione nella quale questo Liceo è impegnato,  passa anche attraverso la pubblicazione di tutte le informazioni che riguardano la vita della scuola.

  • D.Lg. 150 del 2009

Responsabile della trasparenza

Dirigente Scolastico

Giancarlo Domenichini


Obiettivi di accessibilità per l’anno 2015
Redatto ai sensi dell’articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179.

PREMESSA
L’articolo 9, comma 7, del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179 stabilisce che, entro il 31 marzo di ogni anno, le Amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, sono obbligate a pubblicare, con cadenza annuale, gli Obiettivi di accessibilità nel proprio sito web.
 
INFORMAZIONI GENERALI SULL’AMMINISTRAZIONE

Denominazione Amministrazione
Liceo Ginnasio Statale “Vincenzo Monti”
Sede legale (città)
Cesena (FC)
Responsabile Accessibilità
Giancarlo Domenichini
Indirizzo PEC per le comunicazioni

 
DESCRIZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE
Il Regio Liceo Provinciale fu istituito con un provvedimento del Ministero della Pubblica Istruzione il 10 ottobre 1860. Anche Forlì e Rimini avevano cercato di ottenere questo istituto, ma ragioni di carattere culturale - Cesena era stata, sino all’inizio del secolo, sede di Università - di carattere economico - era già pronta una sede per la scuola - e i buoni uffici di due illustri concittadini, Gaspare Finali e Maurizio Bufalini -deputato il primo, senatore il secondo - disposero il ministro Terenzio Mamiani a scegliere Cesena. Aperto agli studenti il 2 gennaio 1861, il primo preside fu Emilio Nerva, cui seguì l’anno successivo don Luigi Vischi. Gli iscritti al primo anno furono 16 e fra essi Pietro Turchi, cittadino fra i più illustri di Cesena.
La sede provvisoria fu nell’edificio scolastico che ospitava il Ginnasio comunale, nell’ala sinistra dello storico edificio dell’odierna piazza Bufalini. Fin dal dicembre 1860 l’amministrazione comunale aveva deliberato la fabbrica del corpo centrale, stanziando la cospicua somma di £. 100.000 e affidando il progetto all’Ing. Davide Angeli. Per fare fronte alle spese il Comune promosse anche un prestito pubblico che incontrò largo favore. La nuova scuola, molto opportunamente, sorse accanto alla Biblioteca Malatestiana, nel luogo che fin dal tredicesimo secolo era stato la più importante sede d’'insegnamento della città.
Nel 1862 il Comune istituì un Convitto per ospitare gli allievi, prevedendo anche posti gratuiti e semigratuiti per gli alunni più meritevoli. Qualche anno più tardi avvenne l’intitolazione a Vincenzo Monti, figura di primo piano nel panorama letterario europeo del suo tempo. Nei primi decenni di attività il Liceo di Cesena fu importante sede d’esame per alunni esterni, e tra questi conseguì la licenza liceale Giovanni Pascoli. Fin dai suoi inizi la scuola ebbe insegnanti prestigiosi, molti dei quali assunsero una rinomanza nazionale come studiosi e come accademici, in particolare Armando Carlini ed Emilio Lovarini, maestri venerati di un alunno d’eccezione, Renato Serra, che frequentò il Liceo negli anni 1897-1900. Nel 1883 fu inaugurato il monumento a Bufalini e nel 1887 il Ginnasio divenne statale. Nello stesso anno la scuola ebbe occasione di accogliere un illustre ispettore, Giosuè Carducci.
Nel 1911 fu celebrato il cinquantenario dell’Unità e anche il cinquantenario del Liceo alla presenza di Gaspare Finali e del ministro Credaro, mentre era preside Giovanni Roberti, che avrebbe donato alla scuola la sua biblioteca, ricca di volumi preziosissimi. Qualche anno dopo, la guerra. Venti i caduti del Liceo, tra loro Renato Serra. Poi il fascismo, le violenze, i tentativi di snaturare la scuola classica con la retorica e la volgarità. Un intrepido alfiere della libertà, don Giovanni Ravaglia, professore di religione del Liceo, venne espulso per antifascismo. Vennero infine la seconda guerra mondiale, la caduta del fascismo, la nascita della Repubblica. Nell’ultimo mezzo secolo il Liceo Classico ha continuato nella sua opera di salvaguardia dei valori della cultura, della ragione, della dignità dell’uomo, ed è stato Liceo Ginnasio “V. Monti” 8 sempre un punto di riferimento privilegiato per i giovani della zona maggiormente impegnati nello studio ed interessati a conseguire una formazione organica e completa. In questo periodo si è proceduto anche ad un’integrazione del curricolo scolastico, relativamente alle discipline di storia dell’arte, lingua straniera e matematica informatica, e all’istituzione dei corsi Linguistico e Sociopsicopedagogico, ora delle Scienze umane e Scienze Umane opzione Economico - Sociale; inoltre la scuola è stata trasferita in una nuova e moderna sede nell’area urbana degli istituti superiori. L’antico liceo cesenate affronta così le sfide del nuovo millennio con una struttura più articolata e ambienti adeguati alle mutate esigenze, pur mantenendo la tradizionale e sempre valida cultura classico-umanistica.
 
OBIETTIVI di ACCESSIBILITA’
Obiettivi di accessibilità Obiettivo
Breve descrizione dell’obiettivo
Intervento da realizzare
Tempi di adeguamento
Sito istituzionale
1. Maggiore qualità dei documenti pubblicati (in continuo sviluppo)
2. 
     
 
Adeguamento ai nuovi requisiti di accessibilità
Produzione e pubblicazione solo di documenti accessibili
 
 
Creazione e gestione della sezione denominata Amministrazione Trasparente
Entro dicembre 2015 per il punto 1
 
 
 
Entro dicembre 2015 per il punto 2
Siti web tematici
Attualmente a norma
nn
nn
Formazione informatica
Integrazione dell'albo online e della sez. Amministrazione Trasparente con il protocollo informatico.
 
Realizzazione di documenti accessibili (.pdf .odt .rtf . csv) e a norma
 
Breve corso di formazione al personale di segreteria
Entro giugno 2015
Postazioni di lavoro
Rinnovo totale di tutte le postazioni di lavoro dotate di Windows XP 
Acquisto in CONSIP
Entro luglio 2015 
Responsabile dell’accessibilità
Informative specifiche dal dirigente scolastico
Relazioni periodiche
Entro dicembre 2015
 

 


Categoria: Amministrazione trasparenteData di pubblicazione: 30/04/2012
Sottocategoria: Altri contenutiData ultima modifica: 12/03/2015 15:00:11
Permalink: Obiettivi di accessibilitÓTag: Obiettivi di accessibilitÓ
Inserita da Marco SantiniVisualizzazioni: 3665
Top news: NoPrimo piano: No

 Feed RSSStampa la pagina 
Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2019 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 710
N. visitatori: 7131447